contro- intestazione

Ti piace qualche foto di questo blog? Non rubarla, chiedimela! E se proprio non ce la fai ... vedi di non usarla per lucro! - contact email: vbpress68@gmail.com

Cercando l'immagine ... perfettibile

Il titolo suonava meglio con "Immagine perfetta", ma l'aggettivo perfetto non fa proprio per me, almeno per le cose che faccio.

Spiaggia atlantica, Parque National de Armorique, Bretagne (France) - Agosto.
Nikon F801, ob Nikon AF D 180/2.8 ED, Fuji Sensia 100  hands hold.

Cosa cerco quando fotografo? Bella domanda: non lo so mica. Credo di appartenere alla folta schiera del "quello che capita a tiro". Non ho mai avuto passione per costruire il set, per disporre gli oggetti nel modo più armonioso e non amo le riprese in studio. Quando mi è capitato, tanti anni fa, confesso d'aver sudato sette camicie soffrendo vere e proprie pene. No, la fotografia per quanto mi riguarda è catturare le immagini che colpiscono il mio occhio in quell'istante, in quel momento.

Isola di Krk, Croazia - Luglio.
Nikon FM2n, ob Nikon AF 20/2.8, Fuji Sensia 100, hands hold.
Pioppeto San Nazzaro Sesia (No) - Maggio.
Nikon D3, ob Nikon AF S 600/4 VR G, Gitzo GT4552LS Photo Clam PC74N.a

Spesso fotografo seguendo un pensiero, un tema, un argomento, un luogo, che per qualche ragione mi ha solleticato, del quale mi sono invaghito. Ad esempio, per diversi mesi, alla fine degli anni '90 sono andato a cercare tracce di un passato remoto, atavico, della vita delle popolazioni dell'età del bronzo che hanno abitato le terre paludose a valle dell'arco alpino. Sono tracce ormai invisibili, che si nascondono nell'orografia del territorio. Sono rimandi, più che segni tangibili, evocazioni. Bello, difficile e perciò intrigante.

Dolmen, Bretagne (France) - Agosto.
Nikon FM2n, ob Nikon AF 20/2.8, Fuji Sensia 100 hands hold.

Ovviamente, devo essere onesto, non è mica detto che dove cade lo sguardo si trova sempre e comunque un'immagine significativa, evocativa. Col cavolo, tocca girarci intorno, lavorarci sopra, esplorare, indagare, provare. La tecnica fotografica, il tempo, l'osservazione sono il viatico e il risultato talvolta mi sorprende. Talvolta mi delude. Quante volte davanti ad una situazione promettente ho raccolto immagini insignificanti. Per contro tante volte da contesti poco significativi ho spillato foto dignitose. Non esiste un soggetto non fotografabile, non esiste un luogo fotograficamente indegno, non c'è qualcosa in questo mondo che non possa dare immagini di impatto.

Empire State Building, NewYork (USA) - Agosto.
Nikon D800, ob Nikon AFs 17-35/2.8 ED, hands hold.
Parco Lame Sesia San Nazzaro Sesia (No) - Ottobre.
Nikon D800, ob Nikon AFs 17-35/2.8 ED, Gitzo GT3541LS Arca B1.

Certo che le scorciatoie esistono: è sicuramente più facile ottenere una foto d'effetto dal Lago di Carezza che dal laghetto della cava abbandonata bordo tangenziale. Ma vogliamo mettere la soddisfazione? Non c'è gara. Rompersi la testa per trovare la luce giusta, la focale giusta, l'esposizione corretta, è un Gioco complesso, con infinite soluzioni. Non è detto che si riesca a trovarne una, ma certo è che almeno una esiste e qui sta il vero Trial. Sapere che c'è, che almeno una soluzione esiste non per assioma, ma per dimostrazione concreta, è un grande stimolo. Al contempo è frustrante, sapere che c'è un modo, ma non riuscire a trovarlo o, peggio, credere di averlo individuato e invece tornare a casa per scoprire che il raccolto è misero. Eh, succede, succede eccome!

Spiaggia di Orosei, Sardegna - Giugno.
Nikon D800, ob Nikon AFs 17-35/2.8 ED, hands hold.

Altre volte invece, per congiunzione astrale, per coincidenza di fenomeni bioritmici, le foto sono tutte buone. In questi casi però è come fare l'indigestione di dolci, dopo un po' vien la nausea. No, è bella la sfida difficile, quando la luce fa "schifo ai vermi igniudi", l'orizzonte è piatto e senza contrasti di colore e il Gioco si fa duro per davvero.

Risaie, San Nazzaro Sesia (NO) - Febbraio.
Nikon FM2n, ob Nikon AF 35/2, Fuji Sensia 100 Manfrotto 055, head 168.
Pioppeto Cisliano (MI) - Novembre.
Nikon D3, ob Nikon AF S 200-400/4 VR II G, car window.

Ai tempi della pellicola l'azione del fotografo era ben circoscritta. Poco, proprio poco, poteva essere fatto dopo lo scatto. Il successo del Bianco e Nero stava proprio nei gradi di libertà in più che dava al fotografo consentendo d'agire in fase di stampa in camera oscura. Comunque con la pellicola la partita si giocava al 90% in fase di ripresa e poco restava per intervenire sul registrato. Per chi usava pellicole invertibili la percentuale saliva al 100%. Ne conseguiva quindi una grande attenzione alla qualità della luce, al punto di ripresa, all'obiettivo e all'esposizione, perchè una coppia tempo-diaframma non vale l'altra. Si possono fare vedere cose diverse (quindi raccontare cose differenti) semplicemente aprendo o chiudendo il diaframma. 

Impronte di lepre vairabile Alta Val Divedro (VB) - Gennaio // Duna costiera, Matalascanas PN Coto de Donana, Sevilla (SP) - Gennaio.
Nikon FM2n, ob Nikon AF 20/2.8 Fuji Sensia 100 // Nikon F4s, ob Nikon AF 20/2.8 Fuji Sensia 100 Manfrotto 190.

L'avvento delle tecnologie digitali ha scoperchiato il vaso di Pandora. Già dalle prime scansioni si era capito che era possibile estendere la gamma dinamica della pellicola e fare sciogliere come neve al sole l'incubo delle ombre impenetrabili e delle luci sfondate. Oggi con i nuovi sensori e il ricorso alla tecnica dell'HDR le possibilità si sono ampliate enormemente. Oggi si può fotografare in un bosco anche con il sole splendente e il cielo terso. Certo, c'è da lavorarci sopra, ma si puo' fare!!

Pioppo Parco Lame Sesia (NO) - MaggioPioppo Parco Lame Sesia (NO) - Settembre
Nikon D700 e Nikon D800, ob.AF-s Nikon 17-35/2.8 ED Gitzo GT3541LS Arca B1

Ma io non sono ne un pittore ne un disegnatore. Controllare e piegare i toni per me è abbastanza, stravolgerli portando l'immagine su altri livelli, lo lascio fare a design e grafici, non è roba per me. E poi voglio essere onesto con chi legge le mie foto. Se quell'albero è verde, non deve per forza essere verde cobalto, mi basta il suo di verde. Ingannare a che pro, a chi giova? Se un luogo è bello lo è di suo. E anche se non appartiene di diritto alla categoria del Bello, nasconde sicuramente un aspetto esteticamente interessante, talvolta basta una nuvola nel punto giusto.

Santa Rita, Novara - Settembre.
Nikon D700 ob Nikon AF-S 24-70/2.8 ED
Segale quasi matura. Vespolate (NO) - Giugno.
Nikon F4s, ob. Nikon AF 20/2.8 Fuji Sensia 100, hands hold.

La ricerca di questi aspetti è il senso che io do al Fotografare, un'avventura che si rinnova ogni giorno, con il sorgere del sole. Certo che finchè me ne sto seduto in ufficio dietro ad una scrivania  a scalpellare pezzi di codice ... hai voglia a "rinnovare": una bella cippa! (prova a tradurre questa Google tranaslate)

Self portrait, Coto de Donana Sevilla (Espana) - Gennaio
Nikon F4s, ob Nikon AF 20/2.8 Manfrotto 190 Fuji Sensia 100.

2 commenti:

  1. Che belle, oseremmo dire PERFETTE, altro che perfettibili qui presso la Puliatti's family! :)

    RispondiElimina
  2. Uè magari...
    No no ce n'è di strada da fare ..

    Ciao e ci vediamo a Natale

    RispondiElimina