contro- intestazione

Ti piace qualche foto di questo blog? Non rubarla, chiedimela! E se proprio non ce la fai ... vedi di non usarla per lucro! - contact email: vbpress68@gmail.com

Diari del Bosco, parte 3

Prosegue la foto-storia del Parco Lame. Terzo capitolo di appostamenti e "sudate". Qui più che diari del bosco dovrei parlare di diari del fiume perché mi son deciso ad affrontare l'assolato greto del Sesia. Beh, assolato mica tanto perché alle ore che lo frequento il sole è calante e meno aggressivo, per contro arrivano le zanzare, ma neanche troppe quest'anno.

Fiori di steppa in un gerbido. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D500 ob. Nikon AF-I 300/2.8 IF-ED, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS
Il fiume Sesia. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D800E ob. Nikon AF-s 18-35/3.5-4.5 G
Airone cenerino su luingofiume Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D500 ob. Nikon AF-s 600/4 VR G, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS
Una garzetta con la vista acuta. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D500 ob. Nikon AF-s 600/4 VR G, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS
Cormorani nervosi. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D500 ob. Nikon AF-s 600/4 VR G, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS
Cormorani MOLTO nervosi. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D500 ob. Nikon AF-s 600/4 VR G, Gitzo GT3541LS, head Arca B1
Sterna comune in caccia. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D500 ob. Nikon AF-s 600/4 VR G, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS
Merlo pavido sul greto. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D500 ob. Nikon AF-s 600/4 VR G, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS
Questa quercia sradicata a febbraio era trecento metri più a monte. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D800E ob. Nikon AF-s 18-35/3.5-4.5 G, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS.
Il Sesia. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 50/1.4 G, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS.
Ancora il Sesia in un punto calmo calmo. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D800E ob. Nikon AF-s 18-35/3.5-4.5 G, Gitzo GT5541LS, head PC74BNS.

---------------------------------------------------------


Cespuglio, rete e teleobiettivo: l'appostamento fotografico.

Appostamento malriuscito a cavalcioni della quercia sradicata. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D800E ob. Sigma HSM  24/1.4 Art.
Appostamento da MANUALE tre i pioppi di riva. Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D800E ob. Nikon AF-s 18-35/3.5-4.5 G.

La mimetizzazione del punto di ripresa è fondamentale; il primo appostamento è stato di fortuna, senza pretese, a cavalcioni di un tronco, relitto di piena, nel mezzo del fiume e, come prevedibile, risultati sono stati oltremodo scadenti. Il secondo invece è stato realizzato con più cura come dimostrato nelle quattro foto qui sopra. Nonostante ciò i cormorani si accorgevano di me, evidentemente l'occhio di vetro di 15cm del 600mm non era abbastanza in ombra. Certo è che quegli uccelli sono veramente diffidenti e ciò mi fa intuire solo storie di pescatori e doppiette. Peccato, perchè sono animali decisamente spettacolari.

Ed il Sesia si va asciugando.
Parco Lame Sesia, S.Nazzaro (NO) - Giugno.
Nikon D800E ob. Nikon AF-s 18-35/3.5-4.5 G.

4 commenti:

  1. Storia di una passione. Anzi due, la prima per la natura, la seconda per la fotografia. Complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao ragazzo!!!!!
    Sto accidenti di blogger non mi sta avvisando della presenza di commenti, da qui il ritardo della mia risposta. Hai visto che mimetizzazione spettacolare? Ecco, mi vedevano lo stesso. Non so come facciano, hanno il radar in testa. Dal Decathlon mi son procurato una rete nuova (in svendita) perfetta per il greto. Appena ho tempo guado il fiume e mi aqquatto sull'altra sponda (in ombra). Se mi vedranno anche lì allora tanto vale vestirsi da cespuglio...dai, non demordo.
    Grazie del passaggio e del tuo ritorno "di la" dove sappiamo. Un saluto.

    RispondiElimina
  3. Ciao Valerio e complimenti, oramai scontati. Ti seguo sempre, ma di nascosto :-)
    Riguardo i cormorani, boh....io vedo foto spettacolari nella laguna di Orbetello, tutti con l'anguilla nel becco, io qui mai che abbia visto uno stronzo di questi con un pescetto, anzi no, una volta ne vidi uno, era a pochi metri e io ero appena seduto in capanno, scatto col cuore in gola, risultato TUTTESOVRAESPOSTE ma di una marea di EV...poi ricordai che la sera prima avevo fatto macro e avevo dimenticato la macchina settata in M.

    un saluto

    Bruno

    RispondiElimina
  4. Ciao Bruno,
    infatti anche io ho visto immagini scandalosamente dettagliate dei cormorani, ma qui io non riesco a farle: non c'è modo di avvicinarli. Ma mica demordo, temo che il guaio sia la bocca da fuoco ENORME del 600/4 che viene individuata dalla vista acuta dei cormorani. Invero ero (e sono sempre) dal lato sbagliato del fiume, non ho l'ombra in favore, devo guadare e ficcarmi tra i relitti vegetali dell'altra sponda, nascondendomi nell'ombra del pomeriggio. Così ce la posso fare. Spero. Il guaio è che ci son 60 gradi è da svenire, finchè non arriva l'ombra. Purtroppo devo fare un appostamento supino che spazio di là non ce n'è molto ed è un supplizio anche se le foto sono spettacolari perchè ti trovi all'altezza occhio dei pennuti.
    Magari oggi ci provo, salvo impegni dell'ultimora.

    Un saluto Bruno e grazie del messaggio

    RispondiElimina