contro- intestazione

Ti piace qualche foto di questo blog? Non rubarla, chiedimela! E se proprio non ce la fai ... vedi di non usarla per lucro! - contact email: vbpress68@gmail.com

Maggio, un mese di foto (?)

Più o meno, nel senso che ho provato a fotografare tutti i giorni, perchè tutti i giorni c'è qualcosa da fotografare e vedere con occhi curiosi. Ovviamente non ci sono riuscito quindi il buon proposito è rimasto tale (proposito). Ma qualcosa ho fotografato, e nel riguardare la raccolta mi sembra che il mio Maggio, di lavoro e impegni, alla fin fine l'ho "vissuto".



- 1 Maggio - il mio amico Luca riceve la Prima Comunione.

E poi si va a mangiare.
Nikon D800e ob Nikon AF-s 17-35/2.8 ED


- 2 Maggio - lavoro "TELLURICO"

L'Ingegnere al pezzo.
Nikon D800e ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED


- 3 Maggio - dal finestrino a 90 km/h

il cielo dà spettacolo ma non mi posso fermare. Cisliano (MI)
Nikon D800 ob Nikon AF-s 50/1.4.


- 4 Maggio - attendere prego.

In attesa alla stazione, prima o poi Laura arriverà.
Nikon D800e ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED. 


- 5 Maggio - due minuti la sera

Palazzi nel sole che si spegna, Novara.
Nikon D300 ob. Nikon AF-s 70-200 /2.8 VR II


- 6 Maggio - sono l'ultimo nel parcheggio

Alle 19.00 il parcheggio della ditta è vuoto. Trezzano (MI)
Nikon D300 ob. Nikon AF-s 50/1.4


- 7 Maggio - parquet

Bello, mi piace un casino. Mi piace meno il prezzo al metro quadro.
Nikon D300 ob. Nikon AF-s 50/1.4


- 11 Maggio - la pioggia non fa prigionieri

Sul baluardo piove a dirotto, ma gli irriducibili non si arrendono. Novara
Nikon D300 ob. Nikon 70-200/2.8 ED VR II.


- 12 Maggio - sono alla canna del Gas

I nuovi server HP sono piccoli e silenziosi ma mi fanno morire! Trezzano.
Nikon D800e ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED


- 13 Maggio - la primavera matura

Minilepri la sera nel prato. Sozzago (NO)
Nikon D300 ob. Nikon AF-I 300/2.8 ED


- 14 Maggio - in mezzo alle risaie (riseri)

Le ultime luci della sera sono sempre spettacolari. Devo lavare la macchina. Mosezzo (NO).
Nikon D800e ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED


- 15 Maggio - nella selva del Parco

Nel cuore del Parco... HO VISTO IL PICCHIO NERO!!! Parco Lame Sesia (NO).
Nikon D800e ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED


- 21 Maggio - alla ricerca, infruttuosa, del picchio nero

Dalla torre di cannoneggiamento non è stato avvistato alcun picchio nero. Parco lame Sesia (NO)
Nikon D800e ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED


- 22 Maggio - Nikonald!

I fondatori di Nikonland conferiscono il dovuto riconoscimento all'amico Roberto. Milano.
Nikon D500 ob Sigma 24/1.4 Art.


- 23 Maggio - attraversare la città a piedi per ritirare l'auto dal meccanico 

Cantieri lentissssssimi, Novara.
Nikon D800e ob. Sigma 24/1.4 Art.
Il Sottopasso monumentale di corso Risorgimento, Novara.
Nikon D800e ob. Sigma 24/1.4 Art


- 24 Maggio - sempre più tardi.

L'ora è blu, anche la mia faccia è blu: cena alle 21.30. Novara.
Nikon D500 ob Nikon AF-s 105/2.8 Micro VR ripresa a 10000 ISO (!!!)


- 25 Maggio - spese pazze (folli è più giusto)

Per questa lente concava di Sea&Sea che promette miracoli ho speso un botto. Novara.
Nikon D800e ob Nikon Sigma 24/1.4 Art.


- 26 Maggio - prove tecniche di fotografia

Questa nuova Nikon è un fulmine. Il dott. Maratta ha ragione. Trecate (NO)
Nikon D500 ob. Nikon AF-I 300/2.8 ED.


- 28 Maggio - si parte: inizia la SEMANA SANTA di ferie

Porto di Genova in direzione Sardegna!
Nikon D500 ob. Nikon AF-s 70-20072.8 ED


- 29 Maggio - sbarco in terra santa.

Sotto un cielo grigio e pieno di gabbiani: bellissimo. Olbia.
Nikon D500 ob. Nikon AF-s 70-200/2.8 ED


E qui mi fermo perché il mese è pressoché finito e la Sardegna apre un capitolo nuovo. Una settimana di ferie in riva e dentro al mare. Ringrazio Mauro Maratta per la possibilità che mi sta dando di provare due pezzi da novanta della fotografia digitale, parlo dell'obiettivo Sigma 24/1.4 Art (un monumento di vetro e metallo) e della nuovissima e terrificante Nikon D500 di cu qui ho anticipato qualche scatto. Ma nel merito ne parleremo diffusamente non qui ma sul portale Nikonland.


10 commenti:

  1. Cortesemente maggiori info sulla lente concava che costa un botto. A breve richieste di consigli sul piattello compatibile ArcaSwiss da mettere sulla testa a sfera Burzynski. Grazie e ari-grazie.

    RispondiElimina
  2. Sempre costantemente, perennemente beeestiale!

    RispondiElimina
  3. Arrivata la Burzynski (bellissima) ho iniziato a cercare i piattelli e un amico mi ha dato un (credo) ottimo consiglio: prenderne uno con leva anzichè pomello, molto più veloce e comodo. Il problema è che Uniqball, Photoseiki, Sirui, Kirk, Feisol, Benro, Arca Swiss non li fanno; RRS e Sunway li fanno ma non so cosa scegliere (a parte i prezzi siderali di RRS)... che fare? Grazie.

    RispondiElimina
  4. No! Mirko, pomello a vite tutta la vita !! (con gioco di parole annesso)
    Parli del Morsetto stringi piastra: il fatto è che le piastre a coda di rondine spesso sono di larghezza leggermente differente. Una chiusura a leva è sì più comoda, ma vai incontro al rischio di non poter usare tutte le piastre reperibili in commercio, ma solo una sottoparte in quanto la chiusura a leva ha, giocoforza, una corsa più limitata del morsetto a pomello classico.

    quindi: pensaci bene
    ciao

    RispondiElimina
  5. Ci penserò bene... qualche domanda: meglio 3 livelle di una sola oppure è indifferente? Prodotti blasonati oppure anche le cinesate da 20/30 € vanno bene? Il panoramico può essere utile oppure non serve? Domanda n.3: il piattello che dimensioni dovrebbe avere? Grazie.

    Ma che è successo al forum di Nikonland???

    RispondiElimina
  6. Ho appena acquistato una "cinesata" da 25 euro. Tutto sommato mi pare ben fatta, la sua funzione la svolge. Detto questo:
    La bolla sul morsetto non e' molto utile, almeno per come fotografo io: non la guardo mai. Guardo invece la bolla sul treppiede che mi aiuta a mettere lo stativo in piano cosi che il panning orizzontale risulti corretto. Il panoramico nasce dall'esigenza di riprese in multi scatto da comporre in vedute panoramiche. E' utile solo se accoppiata ad un sistema di allineamento nodale. Se vuoi cimentarti in futuro in riprese cilindriche o sferiche ti verra' comodo, io sono pigro e non mi ci metto.
    La dimensione del piattello e' funzione di cosa ci va attaccato: la tua D700? Beh un piattello universale di 2x3cm va piu' che bene. Se invece si tratta di un 70-200 allora una equiv P20 wimberley fara' al caso. Forse mi sbaglio ma tu non usavi mica un 70-300? Beh se si quello e' un obiettivo maledetto perche' non ha attacco treppiede quindi fa tutto la fotocamera. La dimensione del treppiede della testa del morsetto e del piattello faranno differenza relativa, quel "coso" protende in fuori in assoluta liberta' oscillatoria. Scatto a filo, alzo specchio e niente vento (e tira anche il fiato, tutto aiuta).

    Nikonland sta diventando meno forum e piu' sito di servizio. Un posto dove raccogliere e dare info tecniche e non un dopolavoro ferroviario. La scelta ha dei pro e dei contro, staremo a vedere, di fatto io ho sempre pensato che il confronto su parametri oggettivi, enumerabili, e' sempre utile e raramente sfocia in litigi sterili. Oddio, dipende: a me continuano a dire che il mio 200-400/4 VR II e' un bidone ed altrettanto il17-35 .... Io mi riguardo le foto e concludo diversamente, molto diversamente, il che sul medio periodo o fa incazzare oppure, come succede a me, si conclude che ciascuno guarda le foto con i soi pesi e le sue misure. Mirko, le mie foto son qui e stampate 70x100 in casa: non ho nulla da perdonare a quei due vetri.

    Ciao

    RispondiElimina
  7. Allora, in sequenza: ho trovato dei morsetti "Genesis" che su AliExpress costano circa 30 $ spedizione gratuita (si chiamano "Andoer" ma sono identici, circolari per panning, con molte livelle, con pomello a vite, insomma sembrano fatti bene) e dei Sunway "DLC" con leva e pomello (non so se il pomello serve per i problemi che dicevi tu) che costano un pò meno che qui in Europa oppure dei cloni del tutto identici (tranne che per la presenza di una livella circolare e di una minibussola che francamente non capisco a cosa serva) a metà prezzo e pensavo di prendere l'ultima menzionata.
    Io uso felicemente un 28-300 che ha problemi di nitidezza a infinito ma ha una notevole nitidezza nella messa a fuoco minima ed è estremamente versatile; su cavalletto o a mano libera non crea troppi problemi. Per il 17-35 fa schifo se lo usi a diaframmi più aperti di 5,6 altrimenti ha una nitidezza professionale e accetta i filtri (da 77 peraltro), cosa che da sola vale il biglietto secondo me. Spero nel prossimo Irix 15mm sebbene rinunciare allo zoom, ai filtri da 77mm e all'AF la vedo molto dura (se però facessero una versione per Sony FE lo comprerei al volo con una Alpha7S mk II).
    Per Nikonland mi dispiace molto perchè mi hanno dato parecchie dritte molto interessanti e lì potevo far riconoscere gli insettini che fotografavo. In effetti qualcuno forse si prendeva un pò troppo sul serio quando fotografava Ferengi psichedelici tuttavia credo che in generale fosse un sito diverso dagli altri.
    Parametri oggettivi? La vedo dura se non hai un laboratorio come i ragazzacci di Warszawa...

    RispondiElimina
  8. Mirko, che faccia schifo a 2.8 il 17-35 lo dici tu. Mia moglie mi ha fotografato mentre riprendevo i tritoni in un torrente della sardegna e tutte quelle foto le ha fatte a 2.8 (e l'ho sgridata...). Le foto sono qui da vedere, e quello "schifo" da te apostrofato a me non pare affatto tale.
    Io ho scassato il mio 17-35 durante l'ultimo viaggio in Sardegna: sono in lutto.

    Su Nikonland: le dritte tecniche le troverai ancora (eccome!) . Per quanto riguarda il concetto di Oggettivo è bene che ci capiamo: non sono i dati di laboratorio che interessano quelli come me, avere 10^3 ln x mm poco me ne viene se l'obiettivo ha minima distanza di messa a fuoco 30 volte la sua Lunghezza Focale o se la fotocamera fenomenale ha una batterie che si scarica in 20 minuti. L'oggettività la ricerco nell'uso pratico non in altro. Ad esempio è bello sapere che tu ti trovi molto bene con il 28-300 e che anche su treppiedi riesci ad ottenere i risultati sperati. Queste sono le informazioni che, accompagnate da esempi (foto), cerco su Nikonland da sempre.
    E ti assicuro che le trovo ancora.
    ciao

    RispondiElimina
  9. Vale, ho ripreso il tuo blog solo oggi che la morte di Bud Spencer e del mio amato Direttore didattico delle elementare avvenuta il giorno prima mi hanno davvero buttato giù e mi dispiace davvero molto. Spero che in assistenza non ti facciano pagare troppo, per la tempistica ad un mio amico hanno sostituito la lente frontale del 14-24 e fatto le calibrature in un paio di giorni tutto incluso. Quanto allo "schifo" da felice utilizzatore del 17-35 è necessario che io replichi... be' ti ricorderai che aprii una discussione su Nikonland perchè non riuscivo a capire il perchè a tutta apertura il bordo lente (peraltro non tanto "bordo") subiva addirittura alterazioni cromatiche e caricai le foto. Mi diceste che era normale in quanto un ultragrandangolare della classe del 17-35 soffre di questi problemi e che andava usato da 5,6 a scendere... le discussioni sono ancora disponibili, rispondesti anche tu, magari facci un passaggio, il calo della nitidezza è notevole. Questo fine settimana vado a Poertschach ai mondiali di bodypainting di nuovo da solo. Ho iniziato da poco a viaggiare da solo e già mi sono rotto!!!

    RispondiElimina
  10. Mirko, io tutto questo calo non lo vedo mica! Adesso poi non lo vedo proprio che è, come sai, in riparazione.

    Viaggiar da soli non è il massimo, lo so. Ne ho fatti pochi di viaggi in assoluta solitudine, ma devo dire che dipende dalla propria predisposizione. Fotografare vuol dire relazionarsi, e qui io faccio acqua. Sì perchè finisce in ciarle e non concludo nulla.

    Bud non può morire perchè ci ha lasciato l'uomo ma non quello che ha incarnato e rappresentato.
    ciao e buone foto

    RispondiElimina