contro- intestazione

Ti piace qualche foto di questo blog? Non rubarla, chiedimela! E se proprio non ce la fai ... vedi di non usarla per lucro! - contact email: vbpress68@gmail.com

La foresta atlantica di punta Cahuita.

A Cahuita ho compreso cosa sia il tropico, cosa significa foresta tropicale. A Cahuita anche un testone come me ha inteso quale ricchezza di forme di vita vegetali e animali popola la fascia tropicale di questo pianeta. Letteralmente un delirio di forme di vita.

La foresta costiera di Cahuita. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.

La penisola di Cahuita si è formata dal deposito di sedimento dilavato dai fiumi verso il mare. Sui bassi fondali creati dalle correnti si è stabilita una colonia di coralli. Che sia nato prima l'uovo o la gallina, non lo so, di certo è un meccanismo virtuoso perché il corallo difende la costa dalle furie degli uragani, mentre i fiumi depositano altro sedimento facendo crescere la terra emersa.

Punta Cahuita fronte barriera corallina. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, Housing Sea&Sea MDX D300 Dome 9"+ ER40.
La barriera corallina in acque non limpidissime. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, Housing Sea&Sea MDX D300 Dome 9"+ER40.

Questo processo oggi è messo alle strette dal riscaldamento globale e dall'agricoltura intensiva del banano. La foresta tropicale trattenendo l'eccesso di nutrienti, ha consentito la proliferazione del corallo, vice versa la sua riduzione, in favore della coltivazione intensiva del banano, ha incrinato questo delicato equilibrio; i terreni di coltura di questo prezioso albero africano vengono dilavati troppo velocemente dalle piogge e il sedimento in eccesso, trasportato in mare, soffoca i coralli. Per comprendere quale sia l'intensità del filtro svolto dalla foresta tropicale è sufficiente fare due passi qui sulle spiagge di Cahuita.

Spiaggia meridionale del parco nazionale di Cahuita. Limon, Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.

Sul terreno soffice di questa costa il cocco germoglia velocemente, le mangrovie trattengono e consolidano il suolo melmoso nel quale i Ceiba crescono rigogliosi anzi, ferocemente rigogliosi! E' evidente che le piogge calde e frequenti, unite al limo dilavato dalle alture, danno ricco nutrimento a tutte le forme vegetali dai rampicanti agli alberi più possenti. Questo muro verde, seme dopo seme, radice dopo radice riesce a spingere indietro il mare, mantenendolo oltre la linea di sabbia bianca.

Fronte mare, una mangrovia germoglia nel legno morto di Ceiba. Cahuita Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Tronco di palma da cocco coperto di licheni e funghi su un tronco marcescente. Cahuita Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Questi sono gli alberelli che popolano il fronte mare del tropico costaricano. Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Foresta in ricrescita nella palude costiera a pochi metri dal mare. Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
La selva del Cahuita. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.

La foresta costiera è impenetrabile, il suo terreno è semi allagato e, se non bastasse, le zanzare (peraltro pochissime!) portano in dono il virus della Dengue. Ma è un capolavoro della natura, un inno alla vita che risplende in tutta la sua meravigliosa ricchezza. Piante di ogni sorta si contendono il minimo fazzoletto di luce, crescendo le une sulle altre, le une a discapito delle altre. Chi mangia è mangiato e sua volta chi assale è divorato da almeno altre tre diverse forme di vita. Il meccanismo riguarda la vita in ogni sua accezione ed è tanto selvaggio che mi pare di poter essere fagocitato anche io se solo rimanessi qui fermo troppo a lungo (del resto succede alle auto in sosta!).

Giardino svizzero, nel senso che è il giardino di una pensione ristorante gestita da due simpatici bernesi. Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Furgone TROPICALIZZATO. Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Il Giardino costiero nei pressi dell'albergo La Diosa.Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG e Nikon D3 ob AF-S 200-400/4 VR II, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.

Il caldo opprimente, unito a questa umidità iperbolica, mi trasforma in liquido, letteralmente. E mentre inzuppo gli scarponi, sulla sabbia corrono veloci grosse lucertole e granchi di terra e di mare scappano veloci infilandosi chi sotto un tronco marcio e chi in un buco della sabbia. La foresta brulica di piccoli e meno piccoli animali. Rimango sbalordito nell'incontrare un numero imbarazzante di coloratissime vipere abbarbicate sui rami, proprio a pochi passi dal sentiero. Le ore di luce di un giorno sono sufficienti solo per intuire quanto ci sia da scoprire in questo fazzoletto di jungla.

piccolo rapace. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Picchio su una palma e Geco. Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Una grossa femmina di Nephila [Nephila clavipes] attende altrettanto grossi insetti. Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Vipera su un tronco. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, hands hold.
Vipera sullo stesso albero, ma dall'altra parte. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, hands hold.
Vipera Amarillio wide view. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Godzilla al pascolo. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, hands hold.
Vipera back stage. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, hands hold.
Vipera cigliata Tele View. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob.Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.

Non sto qui a raccontare frottole. Tutte le vipere di queste foto o le ha viste Laura o me le hanno indicate i ranger del parco nazionale. Perché ci vuole un occhio allenato e non si creda che i colori sgargianti siano un aiuto per individuare questi ofidi nel loro ambiente. No! Tutt'altro. Sono passato a meno di un metro dall'amarillo arancione senza vederlo! Del resto anche l'iguana di un metro e venti, che pascolava placido nel parcheggio, veniva notato da pochissimi turisti.

A dire il vero a Cahiuta si tende a camminare con il naso rivolto all'insù per scorgere, tra le fronde più alte, le scimmie cappuccine. L'incontro con i nostri "relatives" oggettivamente non può lasciare indifferenti. Occorre essere proprio bacati in testa per non vedere le similitudini umane. E' la prima volta che io e Laura incontriamo dei primati in libertà. Lo "stormo" di scimmiette passa alto sulle fronde vicino alla spiaggia, ci degna di un'occhiata veloce e prosegue per le sue faccende, senza dimenticare di fare cadere qualche piccola noce sulle teste dei sottostanti bipedi grassocci e spelacchiati.

Cappuccina. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Scimmia cappuccina. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Scimmia cappuccina. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Guardoni delle cappuccine. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Foto con IPad. Ho chiesto al signore di vedere cosa riusciva a fotografare. Con mia soddisfazione quelle foto erano piuttosto indecenti. E diamine,
a qualcosa serve trascinarsi appresso treppiedi reflex e teleobiettivo!! PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.

E mentre tutti quanti sono intenti a puntare le loro fotocamere verso le Cappuccine, al suolo altri mammiferi si mettono in attività, per raccogliere proprio quelle noci che le scimmie fanno cadere a terra.

Scoiattolo appeso intero. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Scoiattolo appeso dettaglio. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.
Scoiattolo frontside - backside. PN Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 VRII G, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.

La penisola di Cahuita è una sorta di zoo safari pedonale; lungo i due sentieri che percorrono il periplo costiero, ad ogni passo è garantito un incontro "selvatico". Stupisce sapere che la sua foresta è di seconda crescita, perché anche qui l'insaziabile motosega ha operato a lungo. Per questo motivo la foresta di Cahuita non può essere considerata "matura". Occorreranno molti, molti anni ancora prima di rivedere il suo stato primigenio, prima di osservare le poderose chiome dei Ceiba svettare alte sopra gli altri alberi. Comunque, già così com'è adesso, è un piccolo e significativo scrigno di biodiversità, la cui visita fa dimenticare le tristi lamiere delle baracche del paesino di Cahuita. Forse, con qualche turista in più e qualche gringos in meno a gestire alberghi e residence, gli abitanti di Cahuita (indigeni) avranno  modo di migliorare il loro stile di vita. Forse.

Chioma solitaria, attorno è stato fatto CLEAR CUT. Cahuita, Limon Costa Rica - Agosto.
Nikon D300, ob Sigma 8-16/4.5-5.6 HSM DG, tripod Gitzo GT3541LS Arca B1.


Note fotografiche
Qui a Cahuita ho veramente apprezzato le qualità di tropicalizzazione della Nikon D300 perché l'umidità è tale da mettere seriamente in difficoltà qualsiasi strumento elettronico. Magnifica poi la versatilità d'uso del Sigma 8-16/4.5-5.6 DG HSM superwide; già work horse sott'acqua qui a Cahuita ha dovuto fare le veci del 17-35/2.8 che mi è stato rubato nel Guanacaste. Poiché l'obiettivo Sigma lavora bene su diaframmi più chiusi di f/8, e conoscendo i limiti della D300 in termini di massimi ISO utilizzabili, ho fatto ricorso massiccio al treppiede. Questa necessità mi ha ulteriormente convinto della straordinaria qualità del Gitzo GT3541LS, la cui leggerezza, unita alla praticità dei suoi serraggi, fanno sì che l'uso pratico sia estremamente rapido. Infine voglio sottolineare quanto sia stato utile il Nikon 200-400/4 VR II abbinato alla Nikon D3. Gli animali di Cahuita sono medio piccoli e possono essere avvicinati a brevi distanze. I 400 mm uniti ai 2.5 metri di minima distanza di messa a fuoco sono stati utilissimi per riempire il fotogramma. E poi chiaramente la D3 ha dato quanto siamo abituati ad aspettarci: 1600-2000 iso nell'ombra della canopy sono stati essenziali per fotografare le scimmie cappuccine e gli scoiattoli, animaletti sempre in rapido movimento. 


Valerio al pezzo.


------------------------------------------------



Mensaje para los ladrones de Playa de la Ventana , Tamarindo.
Estimado señores, además de los valores que me han quitado, que no pretendo nada, entre mis papeles había un objeto de ningún valor para usted. Era la tarjeta de la obra de mi padre, el que ya no está con nosotros desde hace varios años. En la tarjeta està escrito: Luigi Brustia (que era el nombre de mi padre) Comune di Novara (donde trabajó durante cuarenta años). No cuesta nada enviarlo de forma anonima en el centro Parque de Las Baulas en Playa Grande. Sólo le pido un gesto de misericordia. Os saludo a vosotros, sin algun resentimientos.

Valerio Brustia.

Nessun commento:

Posta un commento