contro- intestazione

Ti piace qualche foto di questo blog? Non rubarla, chiedimela! E se proprio non ce la fai ... vedi di non usarla per lucro! - contact email: vbpress68@gmail.com

Ai piedi delle Montagne

Specialmente d'inverno, quando la sveglia suona prima dell'alba, quando la prima luce di una giornata fredda, ma serena, si irradia da est e dal lontano orizzonte accende il Monterosa, specialmente in questa stagione, mi appare chiaro il significato del nome della regione in cui vivo: il Piemonte.

Alba a Casalbeltrame (NO) - Gennaio.
Nikon D3, ob Nikon AF-S 600/4 VR. Gitzo Studex G5 Arca Swiss B1g.
Monterosa a ponte Vecchio di Magenta (MI) - Gennaio
Nikon D700, ob Nikon 70-200/2.8 VR II Hands hold.

E' così la mattina, se dalla finestra della cucina scorgo qualche stella nel cielo ancora nero, carico un teleobiettivo in macchina e via. Se poi la giornata si manifesta come un giorno eccezionale, beh allora andrà a finire che farò tardi in ufficio.

Monterosa da Sizzano (NO) - Febbraio.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 600/4 VR, Gitzo GT5541LS Photo Clam PC-74N
Una mattina ECCEZIONALE: Il Monterosa e il castello di Briona (NO) - Gennaio.
Nikon F4E, ob Nikon 300/2.8 AF-I tripod Manfrotto 055 Arca B1. Film Fuji Sensia 100.

Ci sono dei giorni in cui le Montagne sembrano lì a due passi. Sembra che basti un quarto d'ora in bicicletta per raggiungerle. Nelle prime ore delle giornate veramente terse, quando tira vento, è curioso riconoscere in quella macchiolina chiara il santuario di Graglia o il cupolone di Oropa. E che dire poi di quella minuscola forma rettangolare, piazzata proprio su una balza altissima del Rosa: è la Capanna Margerita. Perché se è vero che dalla Capanna, nelle giornate terse, si vede il duomo di Milano, è anche vero il contrario!

Monterosa da Sozzago (NO) - Febbraio.
Nikon D300 ob. Nikon AF-I 300/2.8 Manfrotto 055 head Arca B1.
Cime a Est del Monterosa viste da Sozzago (NO) - Marzo.
Nikon D300, ob Nikon AF-S 600/4 VR, beanbag car window.

Non solo la mattina è buona per puntare il teleobiettivo verso il Rosa. Le quinte montuose sono ben illuminate per tutta la giornata, fino a sera. Del resto sono o no un Arco? Un bell'arco orientato da Est a Ovest. Unica fregatura è che a Ovest non degradano abbastanza e i nostri tramonti terminano prematuramente sulle cime del Monviso.

Luce del pomeriggio sul Monterosa con Colombacci al Parco delle Lame del Sesia. San Nazzaro Sesia (NO) - Febbraio.
Nikon F4E, ob Nikon AF 180/2.8 ED-IF. Fuji Sensia 100.
Il Monterosa di sera con la cupola di Novara che spunta dietro i pioppi del Terdoppio. Sozzago - Ottobre.
Nikon D700 ob Nikon 200-400/4 VRII
Il Monviso visto da San Nazzaro Sesia (NO) - Febbraio.
Nikon F4s, ob. Nikon AIs 600/4 IF-ED. Gitzo Studex G5 Arca B1g. Fuji Sensia 100

In primavera le vette andranno perdendo la loro bella coperta bianca, che resterà solo sulle cime più alte per tutta l'estate. Sarà più difficile incontrare giornate limpide nelle quali le montagne siano ben visibili. L'umidità dell'aria estiva rende azzurre e indistinte le ombre, ma la possente presenza dei rilievi, la catena montuosa che cinge la pianura, non manca di farsi notare nemmeno in questa stagione "pungente" (zzzzzzzzzzz!!!).

Albano vercellese (credo) visto dall'argine del Sesia a Oldenico (VC) - Settembre.
Nikon F4s, ob Nikon AF 300/2.8 ED. Manfrotto 055 head 068. Fuji Provia 400.

Spesso mi lamento di non poter avere un cielo spettacolare come quello della Bretagna, dove nuvole bianchissime si rincorrono nell'aria limpida. Sono le Alpi a negare a noi piemontesi, lombardi, emiliani questo spettacolo. Ma al contempo sono sempre le Alpi che ci proteggono da quei fortunali pazzeschi che in pochi istanti squassano mare cielo e terra. Lo sanno bene i liguri che, frontemare, subiscono la potenza delle perturbazioni atlantiche che talvolta possono essere fulminee come fu per il naufragio della London Valour nell'ormai lontano 1970 (una vicenda che non c'entra un tubo ma che mi ha colpito tantissimo). Noi qui, nella bassa, quella violenza non sappiamo cosa sia. Tutto merito dell'Arco Alpino, mica male!

Brezza che spettina il granturco. Oleggio - Luglio.
Nikon D700 ob Nikon 200-400/4 VRII

2 commenti:

  1. Belle queste immagini del Rosa dalla pianura

    RispondiElimina
  2. Grazie Cesare,
    è lì tutte le mattine, il Rosa, tanto normale che ci dimentichiamo di che spettacolo sia. Forse c'era anche stamattina ... oltre la nebbia

    RispondiElimina